Questo sito utilizza cookie tecnici ed analytics, anche di terze parti, per raccogliere informazioni e migliorare l'uso del sito da parte degli utenti.
Proseguendo la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.

DUE ERRE E-bike

DETRAZIONE FISCALE DEL 50%

PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI

PROROGATA FINO AL 31-12-2015

(L. 27 dicembre 2013, n. 147)

 

  • La detrazione fiscale IRPEF del 50% sul valore netto, previste per gli impianti fotovoltaici rientrano nel regime di detrazioni più generale previsto per tutti i “lavori di ristrutturazione edilizia ed efficientamento energetico”. Il fotovoltaico rientra tra le tipologie di interventi riconosciuti validi, non si applica alle case o fabbricati di nuova costruzione. Queste detrazioni del 50% non sono da confondersi con le detrazioni fiscali al 55% per il risparmio energetico (valide per impianti solari termici per la produzione di acqua calda, isolamenti, coibentazioni, serramenti, infissi, caldaie, pompe di calore, ecc…);

  • La detrazione fiscale è alternativa al Conto Energia (dunque o una o l'altra);
  • La detrazione fiscale riguarda l'IRPEF dunque possono richiedere la detrazione i contribuenti persone fisiche, residenti e non residenti come: il proprietario privato o il nudo proprietario, il titolare di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie), l’inquilino o il comodatario, i soci di cooperative divise e indivise, i soci delle società semplici, gli imprenditori individuali, solo per gli immobili che non rientrano fra quelli strumentali o merce;
  • La detrazione viene divisa in 10 quote annuali recuperata nelle dichiarazioni dei  redditi (modello Unico o Mod.730),  fino a concorrenza dell’irpef annualmente dovuta;
  • La detrazione è del 50% sul valore netto per i lavori eseguiti entro e non oltre il 31 dicembre 2015 (significa che i lavori e i pagamenti devono essere conclusi entro tale data) tale detrazione scenderà poi al 40% per il biennio 2015-16;
  • Si può richiedere la detrazione fino a un massimo di 96.000 euro di spesa, quindi presumibilmente per impianti fotovoltaici fino ai 50Kw di potenza (per almeno 500mq di superficie installativa);

 

PER RICHIEDERE LA DETRAZIONE FISCALE PER IL FOTOVOLTAICO OCCORRE:

  1. Inviare all’Asl, quando previsto dalla normativa, l’apposita comunicazione dei lavori;
  2. Pagare i lavori esclusivamente tramite bonifico bancario o postale in cui devono figurare: la causale specifica del pagamento (tipologia di intervento e richiamo alla legge), i dati del pagante e del ricevente (C.F e/o P.IVA)
  3. Indicare nella dichiarazione dei redditi, tra tutti quelli richiesti,  i dati catastali dell’immobile su cui viene realizzato l’impianto fotovoltaico

 

Ulteriore documentazione è possibile trovarla sul sito dell’Agenzia delle Entrate.